Giovanna Maggiani Chelli

Giovanna Maggiani Chelli, madre di una giovane ragazza drammaticamente rimasta coinvolta nella strage, è stata portavoce dell’Associazione dalla sua costituzione, nel 2000, fino al 2010 quando ha assunto l’incarico di Presidente. Il 2010 è l’anno del Processo a Francesco Tagliavia e Giovanna aveva già seguito, udienza per udienza, tutti i processi di Firenze dal 1996 al 2002; l’esperienza accumulata fa sì che l’Assemblea dei soci dell’Associazione le chieda di assumerne la Presidenza. Giovanna muore nell’agosto del 2019, dopo una lunga malattia, nella sua casa di La Spezia. Donna pervicace, intelligente, di grande energia, con grande capacità di analisi, è stata anima della nostra associazione, ha stimolato per anni la massima attenzione sulle stragi e sulla mafia. Era stimata nelle istituzioni e nella magistratura, venne nominata cavaliere della Repubblica per il suo impegno, la sua attività è stata incessante e il suo impegno sarà per noi e per tutti i ricercatori di giustizia e verità, indimenticabile.